Amore e libertà

 

“L’amore lascia posto alla libertà: non solo le lascia posto, la rafforza.

Qualunque cosa distrugga la libertà non è amore.

Deve trattarsi di altro, perchè amore e libertà vanno a braccetto, sono due ali dello stesso gabbiano.

Ogni volta che vedi il tuo amore in conflitto con la tua libertà, significa che stai facendo qualcos’altro in nome dell’amore.”

[Con te e senza di te – Osho]

 

È impossibile amare senza libertà. Non sarebbe amare, non sarebbe Amore.

Se pensiamo singolarmente alla via dell’amore è sicuramente bella, ma bisogna prestarci attenzione perché può generare bisogno, possesso e gelosia; se pensiamo alla sola via della libertà è indubbiamente bella anche lei, ma pericolosa perché può generare distacco e senso di vuoto.

Tante persone ritengono giusto e normale abbattere le barriere tra l’«io» e il «tu» per diventare «una cosa sola», quell’idea romantica della fusione che sognavamo tanto quando eravamo bambini, quando immaginavamo la torre del castello, il principe azzurro e il cavallo bianco. Un’idealizzazione considerata perfetta solo dall’immaturità, vivere sempre uniti, sempre attaccati.

Questa non è perfezione anzi, è sempre e solo una prigione. Non perché non ci siano momenti di fusione nell’amore. Quelli ci sono, e talvolta sono anche necessari e indubbiamente emozionanti. Ma perché, è giusto alternare fusione e distacco. E quindi la libertà di esistere indipendentemente dall’altra persona.

L’amore è fatto anche di distanza e di separazione. L’amore è fatto anche di rispetto dell’individualità. L’amore è fatto soprattutto di libertà.

Ognuno necessita dei propri spazi, ognuno è giusto e normale li abbia, non si possono unire due vite in un unica esistenza. Ecco perché uno degli errori più grandi che si possano fare quando si ama, è proprio confondere l’amore con la volontà di controllo e di possesso. Quando si pensa che l’altro ci appartenga completamente è proprio il momento in cui rischiamo di rovinare e allontanare la vera possibilità di vivere l’Amore.

Quel «tu sei mio o mia» che talvolta soffoca. Perché nessuno appartiene a nessuno. Meno che mai a chi dice di amarci.

Amate prima di tutto voi stessi.

Amate la libertà. Amate l’Amore.

Amate la libertà nell’Amore.

Recent Posts

LASCIA UN TUO COMMENTO:

Leave a Comment