Sentire

” – Come lo sa?

– Non lo so. Lo sento.

– Sentire è un pò poco, cara.

– Ma alle volte è tutto, signore. “

[Alessandro Baricco]

 

Sentire e’ un verbo pieno, intenso: si sente con l’udito ma si sente anche con l’anima, e soprattutto con il cuore. Questo è quello che mi piace della voglia che ognuno di noi ha di sentire battiti irregolari, di svegliarsi con il sorriso e provare emozioni.

Quando si dice a una persona “ti sento” si dice qualcosa di grandioso. Quella persona ci è entrata dentro e che sia lontana o vicina, la sentiamo in un modo quasi inspiegabile. Quando abbracciamo qualcuno che amiamo sentiamo la bellezza del contatto. Quando guardiamo negli occhi sentiamo le sensazioni più profonde. Quando osserviamo un sorriso sentiamo con la massima spontaneità nascere il nostro.

Il silenzio si sente e condividere il silenzio è un’emozione che riempie, non c’è niente che possa renderci più completi nella vita che mantenere sempre la libertà di emozionarsi.

Ci sono dei momenti in cui non occorrono parole per trasmettere una forte emozione, basta un gesto, un ricordo, una canzone, un tono di voce, un sospiro, un bacio…e subito riaffiora lì davanti agli occhi quella sensazione d’immenso che non si sa spiegare. Le emozioni non si controllano. Quando arrivano sono loro a controllare Noi.

“Mi piace il verbo sentire. Sentire il rumore del mare, sentirne l’odore. Sentire il suono della pioggia che ti bagna le labbra. Sentire l’odore di chi ami, sentirne la voce e sentirlo col cuore. Sentire è il verbo delle emozioni, ci si sdraia sulla schiena del mondo e si sente”. Questi versi meravigliosi sono di Alda Merini. Sono intensi ed espressivi. Poche parole che racchiudono significati molto profondi.

Vivete e non privatevi di sentire. Il cuore aspetta solo di perdersi un battito.

 

Recent Posts

LASCIA UN TUO COMMENTO:

Leave a Comment